Riffa di beneficienza per aiutare i cani disabili… una buona occasione per fare del bene ed essere migliori!

Rizza di beneficienza per aiutare cani disabili

E’ da alcuni mesi che su Facebook seguo le avventure di Mongo, un bulldog francese disabile, che ha avuto la fortuna di trovare una famiglia che lo ama incondizionatamente, indipendentemente dal suo aspetto fisico.

Mongo ha un idrocefalo, uno strabismo divergente grave, è cieco da un occhio, sordo da un orecchio, ha una malformazione alla mandibola ed una lieve paresi al lato sinistro a causa dell’idrocefalo. Alla risonanza magnetica al cervello è risultato che il nostro piccolo amico alieno ha circa il 15% di materia cerebrale ed il restante 85% di BUCO NERO!nonostante ciò conduce una vita assolutamente normale per un canetto, il che significa che se fa tutto quello che fanno gli altri con solo il 15% della materia cerebrale “normale”… è ASSOLUTAMENTE UN GENIO!!!!!!

Mongo è un mito, ha un sacco di fans su FB, è anche una blogstar… potete leggerlo su http://ilmondodimongo.blogspot.com/

I suoi padroni, delle persone veramente pallute e a cui dovremmo tutti inginocchiarci in segno di rispetto e ammirazione, hanno adottato anche Quasi, una cagnolina che è vissuta in una gabbietta per le galline (alta e corta), ed è quindi deforme proprio per questo. Il risultato è che ha una scoliosi gravissima (con DUE gobbe), il bacino storto, le zampe davanti più corte di quelle dietro, e quella posteriore destra più corta della sinistra. Le sue vertebre cervicali non si sono sviluppate, e quindi non può muovere il collo in nessuna direzione. (chi l’ha ridotta in quel modo andrebbe torturata per il resto della sua miserabile vita, la morte sarebbe troppo semplice!!!)

I suoi padroni non si sono limitati a questi due immensi atti di amore ma si stanno anche dando da fare per fare in modo di poter aiutare altri cani disabili cercando sponsor e organizzando rizze di beneficenza per raccogliere fondi da destinare a cani sfortunati.

Mi sembra doveroso, oltre che partecipare in prima persona, chiedere a tutte le persone che leggeranno questo post di supportare Mongo e Quasi nella loro raccolta fondi… donare qualche euro è molto semplice, è molto più complicato accudire direttamente i cani disabili e impiegare tutto il proprio tempo libero per sostenere una giusta causa. Il nostro contributo è una goccia nel mare rispetto a quello che stanno facendo i padroni di Mongo e Quasi, quindi facciamo tutti questa donazione col cuore in mano e soprattutto con tanta felicità sapendo che verrà impiegata per una giusta causa.

0 Responses to “Riffa di beneficienza per aiutare i cani disabili… una buona occasione per fare del bene ed essere migliori!”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




RSS del blog conversiamo - Pensieri web2.0 di Alessandro Trenti e dei suoi amici

Se ti piace il mio blog puoi inserirlo nei tuoi bookmark o in siti di tagging come del.icio.us, ma poi devi ricordarti di controllare se ci sono degli aggiornamenti... se utilizzi invece gli RSS tramite un aggregatore sarai sempre informato suoi nuovi articoli che scrivo senza dover controllare sempre il mio blog.

Archivi


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: