LinkedIn insegna: le relazioni contano e sono il nostro profilo/curriculum/biglietto da visita online… ma anche Facebook o Myspace lo sono!

Sto trascurando il mio blog e questo non va bene! In queste ultime settimane sono impegnato in Net Sinergy nella gestione di tanti progetti a cui sto dedicando tutto il mio tempo e le mie energie… questo fa si che non abbia la forza e la voglia alla sera di postare… so che ci sono persone che stanno aspettando disperatamente un nuovo fantastico articolo e quindi sta sera che sono solo (la mia morosa è al corso di inglese!!! almeno così dice! eheheh😉 ) faccio questo sforzo per la gioia dei miei ammiratori!

Vorrei riflettere sui social network, ed in particolare su LinkedIn che a differenza di altri network promuove relazioni di tipo professionali / business tra i suoi utenti. In questo modello lo scopo è quello di collezionare collegamenti/relazioni con altri utenti, magari anche qualche raccomandazione (notare che la raccomandazione su internet assume un significato positivo a differenza della vita aziendale reale!) da altre persone che ricoprono funzioni importanti e di reponsabilità in grandi aziende e che a loro volta hanno molte connessioni.

E’ possibile raccontare il proprio percorso formativo oltre che alle esperienze di lavoro, quindi di fatto diventa un vero e proprio curriculum online (a pensarci bene se dovessi inviare un cv forse semplicemente manderei un link al mio profilo su linkedin!!!). Con il valore aggiunto che le connessioni con altre persone, validano e avvalorano la presentazione personale (anche se ripeto che secondo me alcune di esse sono un po’ forzate solo per aumentare la “collezione”!!!).

Io ho un profilo sia su LinkedIn che su Facebook. Quello che ho scritto in entrambi i siti, le connessioni (su LinkedIn) e le amicizie (su Facebook) sono tutte reali, però di fatto escono due profili molto diversi che magari potrebbero sembrare non coerenti uno con l’altro: uno molto professionale e uno molto smart! Uno dove ci sono relazioni lavorative, uno dove rimani in contatto con i tuoi amici. Uno dove scrivi messaggi cordiali e formali, uno dove scrivi qualunque cosa ti viene in mente! Uno dove carichi la foto in giacca e cravatta (io no! eheh) e uno dove metti la foto in spiaggia!

Di fatto LinkedIn racconta la tua vita professionale, Facebook o Myspace raccontano la tua vita privata! Sempre più il confine tra vita professionale e privata si sta confondendo, capita spesso che mentre siamo al lavoro facciamo cose personali o viceversa alla sera a casa risolviamo problemi lavorativi. Quindi secondo me è bello che una persona si presenti e possa essere conosciuta sotto entrambi i profili… vorrei quindi vedere molti più manager di LinkedIn che mettono il link al loro sito o blog personale invece che tirarsela e fare i super-professionisti!😉

Per terminare vorrei tornare al discorso del blog per dire che oltre ai miei vari profili io ho anche questo mio blog, e penso che sia sicuramente lo spazio online che mi rappresenta maggiormente perchè ho la possibilità di esprimermi liberamente, di parlare di lavoro o di interessi personali (anche se dovrei concentrarmi maggiormente sul primo!!!), di dialogare con i miei amici, di conoscere nuove persone.

Un’ultima curiosità ma allo stesso tempo aspetto importantissimo da valutare: la presenza sui social network è anche un modo per favorire il posizionamento nei motori di ricerca del proprio profilo, del blog personale o del sito aziendale… noto che generalmente i profili di Facebook sono sempre posizionati meglio di quelli di LinkedIn, tanto che aziende illuminate come la Fiat o il mio cliente G3Ferrari stanno inserendo il profilo dell’azienda anche su Facebook!😉

Quindi un consiglio per tutti: apriamo le menti, non ragioniamo a comparti stagni, ma cerchiamo di sfruttare al meglio le opportunità che ci offre il web 2.0 senza etichettare a priori i siti o i network. In fondo, professionali o personali sono RELAZIONI, e tutte le relazioni contano, specialmente quelle spontanee basate sulla condivisione di passioni, interessi, amicizie!

0 Responses to “LinkedIn insegna: le relazioni contano e sono il nostro profilo/curriculum/biglietto da visita online… ma anche Facebook o Myspace lo sono!”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




RSS del blog conversiamo - Pensieri web2.0 di Alessandro Trenti e dei suoi amici

Se ti piace il mio blog puoi inserirlo nei tuoi bookmark o in siti di tagging come del.icio.us, ma poi devi ricordarti di controllare se ci sono degli aggiornamenti... se utilizzi invece gli RSS tramite un aggregatore sarai sempre informato suoi nuovi articoli che scrivo senza dover controllare sempre il mio blog.

Archivi


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: