Crisi finanziaria mondiale delle banche: come mai nella blogosfera non se ne è parlato prima?

Il terremoto finanziaro che negli ultimi giorni ha colpito duramente il sistema bancario americano e che è arrivato anche in Europa e purtroppo anche in Italia è pesantissimo.
Nei miei post mi piace sempre scherzare ed essere ironico, ma oggi proprio non c’è niente da ridere.

Fino a qualche settimana fa questa buffera sembrava toccarci solo da lontano, col passare dei giorni l’incubo si è fatto sempre più concreto anche da noi, con la crisi di Unicredito e le visioni pessimistiche su molti istituti bancari italiani.

Due settimane fare un pronti contro termine (o un supersave di fineco) sembrava la cosa più sicura possibile, sta mattina per televisione il telespettatore chiedeva (e se devo essere sincero questo ragionamento lo facevo già col mio socio qualche giorno fa!) se i 103 mila euro garantiti dal sistema interbancario sono a persona o a contocorrente, giusto per capire se aprire più conti correnti può essere un modo per dormire la notte!

Oggi che sono particolarmente turbato e arrabbiato per questa situazione, mi chiedo come mail visto che nella blogosfera si parla di tutto, in tutti questi mesi non ci sono state delle avvisaglie o delle premonizioni (magari ci saranno anche state ma SONO PASSATE INOSSERVATE!) relative a questa crisi che si stava per scatenare!!!

Come mai nel web 2.0 dove si diffondono in maniera virale i video di youtube, le foto di flickr, i post più interessanti dei blog ecc.ecc. non si ha lo stesso effetto per cose importanti come queste?!!?

Perchè alla fine utilizziamo le tecnologie solo per socializzare e per parlare di cazzate e non si sfruttano le potenzialità della rete per anticipare e se possibile evitare crisi mondiali come quella delle banche!?!?
Perchè i blogger che lavoravano in Leman Brother o in Merry Linch (perchè sicuramente tra i dipendenti ci sarà stato qualcuno che curava un suo blog personale!) non si sono sentiti in dovere di parlare di cosa stava succendendo e di quali potevano essere le ovvie conseguenze?

Alla fine di argomenti scomodi si parla solo in modo ipercritico ed ironico in blog come quello di Beppe Grillo che nonostante abbia tutta la mia stima (se non altro perchè è uno dei blog migliori del mondo), diciamocelo, alla fine non viene preso sul serio dalla maggioranza delle persone perchè etichettato come un comico ribelle e comunque uno che fa dello spettacolo su delle informazioni che potrebbero anche essere vere.

Che dire? Oggi sono veramente deluso! Deluso dalla finanza, dalla politica ma anche dal web… da un web che funziona bene solo per l’intrattenimento e il business, ma che come gli altri media non riesce a portare a galla questioni veramente importanti…. la trasparenza è ancora un miraggio!

5 Responses to “Crisi finanziaria mondiale delle banche: come mai nella blogosfera non se ne è parlato prima?”


  1. 1 luciano ottobre 8, 2008 alle 5:15 pm

    ci si dovrebbe inoltre chiedere come mai solo pochissimi giorni prima del suo “fallimento” Lehman Brothers avesse ancora rating “interessante”!

  2. 2 alessandrotrenti ottobre 8, 2008 alle 7:06 pm

    ci sono settori in cui le informazioni reali vengono “censurate” peggio che in Cina! che schifo!!!

  3. 3 pomme ottobre 9, 2008 alle 7:59 am

    vecchio parli bene di Beppe Grillo?? tu???

  4. 4 alessandrotrenti ottobre 9, 2008 alle 9:27 am

    Infatti ho specificato che ha la mia stima per il fatto di avere uno dei blog migliori del mondo, per il resto è di pubblico dominio che non andrei ad un suo spettacolo neanche se mi regalassero il biglietto! ahahah😉

  5. 5 Della ottobre 10, 2008 alle 3:20 pm

    Bisogna inoltre ricordare che dei 103 mila e rotti euro garantiti per cliente(che le banche comunque non hanno in cassa, e per questo la maggioranza ha istituito un nuovo fondo di 20 miliardi a supporto) solo 20.000 la banca è obbligata a ridarteli entro tre mesi, gli altri negli anni a seguire…. Auguri!!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




RSS del blog conversiamo - Pensieri web2.0 di Alessandro Trenti e dei suoi amici

Se ti piace il mio blog puoi inserirlo nei tuoi bookmark o in siti di tagging come del.icio.us, ma poi devi ricordarti di controllare se ci sono degli aggiornamenti... se utilizzi invece gli RSS tramite un aggregatore sarai sempre informato suoi nuovi articoli che scrivo senza dover controllare sempre il mio blog.

Archivi


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: