Second Life: il metodo migliore per le aziende di buttare i fondi di marketing!

il metodo migliore per le aziende di buttare i fondi di marketing!

Mi viene in mente Fantozzi quando nel suo mitico film dice “SECONDO ME LA CORAZZATA POTIONKI E’ UNA CAGATA PAZZESCA!!!

Non voglio essere così categorico rispetto a Second Life, anche perchè è uno degli esempi analizzati nel libro Wikinomics per il fatto che l’azienda promotorice ha sviluppato e fornito agli utenti la piattaforma, dopodichè lo sfruttamento della stessa (tipo per chi ha comprato i terreni all’inizio o chi si è inventato programmatore e ha sviluppato gli oggetti che sono in vendita su SL) ha portato valore e ritorno economico ad entrambi oltretutto lasciando agli utenti la proprietà intellettuale di quanto creato in Second life.

E’ quindi sicuramente un caso di web 2.0 che sarà oggetto di studio per molti anni a venire, oltre che un bel passatempo per tante persone che hanno voglia di socializzare (a me personalmente ha solo annoiato ma mi ci sono collegato alcuni mesi fa per una settimana solo per un’indagine lavorativa).

Le mie considerazioni sono relative al fatto che alcune web agency propongono il servizio di consulenza alle aziende per creare la propria sede virtuale in Second Life!
Ed evidentemente se pubblicizzano questo servizio pensano anche sia utile e/o richiesto!!!

A questo punto riprendo il titolo del post e posso tranquillamente affermare che per me:

A meno che un’azienda non sia una multinazionale con prodotti/servizi rivolti all’utilizzatore finale (business to consumer) con un budget per il marketing mostruosamente spropositato (e quindi si può permettere di sperperare in scommesse dall’esito incerto), investire in Second Life significa buttare i propri soldi!!!

Lo dico e lo motivo: nelle mie visite in SL mi sono teletrasportato in sedi/isole virtuali di grosse aziende o brand (anche pubblicizzate e che dovrebbero avere un gran successo!) come Microsoft .NET, Alice di Telecom Italia, Enel ecc.ecc. e ho fatto fatica ad incontrare un altro visitatore oltre a me, erano completamente vuote!

Figuriamoci quindi una medio-piccola azienda italiana che costruisce la sua sede virtuale in SL quanti visitatori può sperare di avere in un anno…. il numero di utenti registrati in SL (per non parlare di quelli attivi) è troppo basso (si parla di un milione o due in tutto il mondo) e non sembra che ci siano dei dati di crescita così entusiasmanti da poter ipotizzare per SL uno sviluppo paragonabile a quello del web negli anni 90, assurdità che leggo in tanti articoli!
Oltretutto, oltre a spendere soldi per lo sviluppo della sede virtual, è necessario investire ulteriori fondi di marketing per presidiarla fisicamente il più possibile, altrimenti che senso ha creare quattro muri vuoti?!

Il mio consiglio per tutte le aziende è quindi di non farsi abbindolare con inutili ragionamenti su Second Life (perchè avere la sede virtuale fa figo, ma è come le intro in flash che sono belle solo per chi le fa produrre e vengono odiate dai visitatori, altrimenti perchè ci si metterebbe lo Skip?!) ma se avete dei fondi di marketing da investire pensate piuttosto ad un bel progetto di web 2.0 per la costruzione di una community, alla creazione di un concorso collaborativo online, nell’adozione di un blog aziendale o ad un progetto di posizionamento nei motori di ricerca.

Insomma, se volete una sede virtuale in Second Life non contattate me e Net Sinergy perchè avrese come risposta solamente delle idee migliori su come investire i vostri soldi nel web!😉

0 Responses to “Second Life: il metodo migliore per le aziende di buttare i fondi di marketing!”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




RSS del blog conversiamo - Pensieri web2.0 di Alessandro Trenti e dei suoi amici

Se ti piace il mio blog puoi inserirlo nei tuoi bookmark o in siti di tagging come del.icio.us, ma poi devi ricordarti di controllare se ci sono degli aggiornamenti... se utilizzi invece gli RSS tramite un aggregatore sarai sempre informato suoi nuovi articoli che scrivo senza dover controllare sempre il mio blog.

Archivi


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: